Odierna bestemmia del eresiarca Bergoglio


Bestemmia.jpg

Ricevendo un baraccone da circo (quella che cercano di spacciare da anni per la ben vestita e modello d’ogni femminea virtù come ben giustamente ricordava in un suo post Donna Turquoise) l’eresiarca Bergoglio ha dato l’ennesima prova di quanto la sua blasfemia non trovi requie e confini. Questo signore (che dico…) insiste a spacciare la religione dei culallahria come pari e identica alla Cattolica (non alla sua, perché lui non è né cattolico né cristiano) e non perde occasione per tirare fuori radici comuni. Il capoccione eresiarca naturalmente finge di ignorare che l’islam è religione postuma, scopiazzatura biblica e evangelica e che ha la pretesa di chiudere il cerchio delle rivelazioni e di dare il testo ultimo, definitivo e superiore. Un cattolico non può accettare l’Islam in nessuna maniera, essendo testo che rifiuta in toto la divinità del Cristo, perfino ne nega la crocifissione, gli islamici vanno ignorati, respinti e convertiti. Non si convertono? Vadano per la strada loro. Ma ecco che arriva Bergoglio, il procacciatore di dindi e popolarità, che svende più dei predecessori la Chiesa ai culallahria in cambio di palanconi (vd. accordi tra Biblioteca Apostolica e Qatar Foundation). A quanto pare il signor Bergoglio non crede all’inferno, altrimenti dovrebbe iniziare a porsi gravi questioni su quello che lo attenderà quando avrà smesso di ammorbarci. Io già lo vedo, in un anno imprecisato, andare a fare surf con la sua salma lungo il tevere, come è giusto per ogni usurpatore eresiarca che pone il suo flaccido deretano dove non deve, non può e non vogliamo.

Il signorino pensa che tanto oramai si può stravolgere la religione e adattarla massimamente ai tempi, a costo di diventare culallahria o una versione di cattolico mitigato e mischiato, il signorino ricordi che ha sulla coscienza tutti i morti per mano islamica, nessuno escluso e tutte le comunità che vengono massacrate e distrutte con la sua soave benedizione. Per non parlare del fatto che il Qatar è dietro a molti gruppi terroristici e non sono certo io il solo a dirlo…

Non c’è nessuna fratellanza con costoro, non può esserci e non ci sarà. Si convertano e magari non finiranno con Bergoglio a fare una visitina a Belzebù e al loro profeta.

Amen, amen dico vobis: Qui non intrat per ostium in ovile ovium, sed ascendit aliunde, ille fur est et latro; 2 qui autem intrat per ostium, pastor est ovium (Joannes 10, 1-2)

Sed licet nos aut angelus de caelo evangelizet vobis praeterquam quod evangelizavimus vobis, anathema sit. (Ad Galatas I 8)

Advertisements

One thought on “Odierna bestemmia del eresiarca Bergoglio

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s