Leviatanini di basso cabotaggio – Concordia Ordinum


l43-vacanze-napolitano-mare-120807200332_big

Infatti è vero che quanto un popolo è governato da un’assemblea, che esso sceglie fra e proprie file, il governo è detto democratico o aristocratico; ma quando è governato da una assemblea non di sua scelta, si tratta di una monaschia; e cioè non della monarchia di un solo uomo su di un altro, ma di quella di un popolo su un altro popoloThomas Hobbes, Leviatano, parte seconda, cap. 19

A questo punto direi che dopo il Porcellum in Italia ci si dirige a perfezionare un modello monarchico (Senato non elettivo, con una Camera di eletti, ma non selezionabili) con un Presidente della Repubblica che si è arrogato diritti non suoi e dunque viene giustamente chiamato “Re Giorgio”. Si avvicina un conflitto tra la monarchia dei parlamentari e la monarchia del Presidente Re che da Presidente Re, per proseguire con Hobbes,  “non deve che innalzare la propria famiglia” (carriera del figlio in ambito politico/statale, carriera della nipote in ambito politico/statale)* mentre “i favoriti di un’assemblea sono molti” (lungo elenco). La Concordia Ordinum, vera fissa ciceroniana, non è mai stata tanto forte, il PD ed il PDL lavorano alacremente, in sintonia e affiatati dopo decenni di esercizio di inciuciu, i “minori” (Lega, Sel) fanno finte baruffe, il terzo incomodo (M5S) non combina nulla e non tenta in fin dei conti di fare nulla ed ogni giorno che passa i grillini, immersi nel liquido parlamentare, si adattano al modello, come a suo tempo fece la Lega etc… nihil sub sole novi, poi si stupiscono se Schettino viene chiamato a tenere lezioni in Università, d’altro canto il sistema Universitario è già naufragato, danni ulteriori non ne può fare, è uno schifo? Concordo, ma nella Nazione dove gli inquisiti per mafia siedono in parlamento e dove le Costituzioni si cambiano tra “amici”, cosa sarà mai se un inquisito per strage si mette a predicare sulla “gestione delle situazioni di crisi”? Inoltre è buona notizia per distogliere l’attenzione del popolo dal consolidamento di un regime parlamentare non elettivo. Concordia Ordinum.

* entrambi i “napolitanini” sono protagonisti di problemi concorsuali. Giulio vince un concorso universitario dapprima annullato per accolto ricorso degli altri partecipanti (il CV del principino aveva discreti problemi), ovviamente il tutto inutile perché la vittoria era scritta negli astri (consiglio la lettura del recente profilo stilato da Adnkronos con toni degni di una velina del ventennio). La principessina, assunta senza inizialmente passare per un concorso, ha poi vinto un concorsino leggermente ritagliato sulla sua persona, tutto bello, tutto giusto.

Advertisements

2 thoughts on “Leviatanini di basso cabotaggio – Concordia Ordinum

  1. Interessante. Una precisazione: il Senato progettato da questi signori si configura non come una assemblea di nominati – che andrebbe già grassa – quanto piuttosto come una vera e propria Camera degli Inquisiti.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s