La guerra delle Illusioni


1111Immagine

Il conflitto futuro sarà la guerra delle Illusioni

Illusione Statunitense: piazzare qualche dittatore più favorevole alla “causa” mettendo una pezza ai disastri precedenti. Nel frattempo riscattarsi dalla sudditanza per debiti nei confronti dei cinesi con apporti economici dei Sauditi

Illusione Obamiana: provocare un conflitto senza prendersi del tutto la responsabilità, servire qualche padrone molto potente (con l’aiuto dello squadrista Kerry) e alla fine farsi dire bravo.

Illusione Israeliana: dare manforte agli Statunitensi per avere in cambio piena agibilità per future mosse. Poi scopriranno che li pigliavano in giro e nel caso di conflitto disastroso si vedranno attribuita l’intera responsabilità.

Illusione Inglese: credere di aver perso peso e ruolo a livello mondiale non partecipando alla guerra. In realtà l’Inghilterra ha perso il suo peso mondiale dalla seconda guerra mondiale e smantellando l’impero. Partecipi (da schiava) o non parteicpi poco cambia, l’Inghilterra è defunta come l’Europa.

Illusione Europea: contare qualcosa

Illusione Saudita: riuscire piano piano ad allargare la propria influenza fino a costituirsi come sorta di “Germania” del blocco Mediorientale, una sorta di Unione Europea Araba

Illusione Italiana: scampare al disastro

Illusione papale: fare la parte di quelli molto impegnati e tanto buoni, mentre in realtà c’è solo un impegno a smontare l’assetto precedente per imporre una nuova figura di pontefice infallibile, ma popolare. In merito alle pretese di intoccabilità torneremo poi attraverso un recente discorso del Papa bis (gran maneggione senza dubbio).

Advertisements

2 thoughts on “La guerra delle Illusioni

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s