LA SICUREZZA, UNA CORDA DAI MOLTI USI


La sicurezza è una corda bella robusta che all’occorrenza è lesta nel tramutarsi in cappio, lo si dovrebbe sapere. Curiosamente questo spirito di indagine e di ricerca, attraverso intercettazioni a tappeto, non funziona per fermare gli attentatori di Boston (che pure erano già stati abbondantemente segnalati), ma funziona egregiamente per fare pigliare un colpo ad una famigliola inglese, leggiamo:

ImmagineQuale efficienza! Adesso gli Stati Uniti hanno rilanciato il pericolo Al Qaeda. La cosa è curiosa e pure un tantinello assurda, dato che di fatto gli Stati Uniti stanno facendo accordi proprio con Al Qaeda e, notizia di non molti mesi or sono, addirittura con i talebani

Usa e Karzai aprono ai talebani
“Da giovedì trattative in Qatar”

Gli integralisti inaugurano una sede di rappresentanza a Doha per favorire il dialogo: “Pronti a negoziare”. Attentato a leader opposizione a Kabul, illeso: morti tre civili. Oggi il passaggio di consegne sulla sicurezza del paese tra la Nato e il governo Karzai (Repubblica 18 giugno 2013)

Insomma tutti i soldati americani e non, per non parlare dei civili, massacrati in questi anni possono attaccarsi al tram, gli Stati Uniti adesso sono alle trattative e c’è da credere che poi arriveranno pure alle alleanze (era o  non era Bin Laden un alleato all’epoca della presenza Russa?). Ma intanto scatta l’allarme, ci sarà un attentato orribile, già sono stati scelti i nomi degli attentatori, così si legge nelle dichiarazioni ufficiali, ignoriamo solo luogo, ora e data, eppure hanno oramai un servizio di intercettazione delle informazioni che capillarmente capta ogni indizio utile, continuiamo da parte nostra a sospettare che, con tradizione secolare, i governanti facilitino gli attentati quando necessitano di distogliere l’attenzione o giustificare dei poteri speciali. I romani, durante la repubblica, avevano almeno il buon gusto di decretare la dittatura, a durata però fissa (massimo sei mesi), nelle fasi di emergenza massima, invece gli Stati moderni tendono all’accumulo di cariche d’emergenza che, come le accise italiane sulla benzina, poi non decadono più. La sicurezza è una corda dicevamo, con una corda puoi metterti al sicuro durante una arrampicata, puoi passarci sopra in equilibrio, puoi costruire una altalena a tuo figlio ma, all’occorrenza, puoi pure venire strangolato da quella corda…

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s