RADICAL CHIC E NUOVE TECNOLOGIE


L’iPad e l’iPhone rivoluzioneranno la vita anche dei radical chic. Non ci credete? Ve lo dimostro. Normalmente il radical chic finge di essere equilibrato, dice di essere collocato al di sopra degli eventi e di non parteciparvi, il radical chic è un pacioso paciere, mostra perfino disinteresse, ma soprattutto si appella al buon senso di ogni parte, fazioni o sistema. Allora, direte, non è radical chic, è equilibrato. No, finge, quando poi si scatena qualche “sommossa” e si sfasciano un po’ di vetrine il radical chic inizia a godere come un riccio, tira fuori dall’armadio i suoi finti ricordi da contestatore e appoggia la contestazion, comunque e qualunque sia. Allora partecipa? No, il radical chic partecipa in spirito, non scende in piazza a tirare sassate alle banche, è superiore perfino all’istinto del branco, appoggia da esterno, ma adesso, grazie all’iPad e all’iPhone sono sicuro che tutto cambierà, il radical chic potrà scaricarsi la sua bella applicazione “rompi la vetrina della banca” e, tra una pagina di giornale e l’altra, potrà partecipare attivamente alla rivoluzione. L’indomani, orgoglioso, dirà “hai visto gli scontri di ieri? Penso che abbiano capito con chi hanno a che fare, siamo gente coraggiosa”.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s