INTERNO DANTE ESTERNO NOTTE


E’ ufficiale, il correttore degli articoli della Redazione Ansa è a casa in malattia. A margine segnalo che Dante’s Inferno non è affatto il primo gioco ispirato alla Divina, esiste ad esempio questo, dal medesimo titolo, per C64.

Ancor più di questo suo antenato il recente Dante’s Inferno sembra impipparsene alla grande della Divina. Praticamente Dante è una sorta di guerriero armato fino ai denti, morto durante la terza Crociata (?). Una volta passato a miglior vita incontra il Tristo Mietitore (…..) che lo condanna all’Inferno, lui ruba la falce al tizio d’ossa e soprabito e lo sconfigge. Dante torna a Firenze (????!) trova la casa devastata e Beatrice morta, un demone rapisce l’anima della fanciulla e lui è costretto a scendere agli inferi, in compagnia di Virgilio, per ritrovarla… direi che possiamo fermarci. Qualcuno si chiederà, ma c’era bisogno di scomodare Dante per fare una cosa del genere? Non si potevano mettere dei nomi a caso? A quanto pare si voleva sfruttare il marchio (oddio). Per darvi una idea ulteriore di come sia il gioco eccovi una immagine, quello con l’enorme falce in mano sarebbe Dante.

Advertisements

6 thoughts on “INTERNO DANTE ESTERNO NOTTE

  1. Direi anch’io che si volesse sfruttare il marchio, don Anto’, quando si tratta d’inferno Dante è una garanzia. Al paese mio, che poi è Napoli, Dante è sinonimo di una piazza che è sinonimo di una certa rosticceria che è sinonimo di paradiso dei ghiottoni come me. Eh già, Dante è una garanzia, ma mo’ scusate tanto, me ne vado don Anto’, vaco nu poco ‘e pressa 🙂

  2. Una piazza Dante sinonimo di una rosticceria paradisiaca? Accidenti Donna Turquoise, voi così mi pungete sul vivo, un luogo del genere merita una visita, anzi dieci, anzi mille visite, a quanto pare Dante porta sempre bene. Vaco nu poco e’ pressa? Sarebbe vado di fretta? Non abbiamo più proseguito le lezioni di napoletano e sono arrugginito!

  3. non riesco a decidermi se considerare un genio o un folle demente la mente che ha partorito questa trama per ‘sto videogioco!

    Quello del commodore invece è stilosissimo, con quei dannati che roteano da evitare e quella grafica anni ’80 mi ha fatto venire una voglia di giocarci!

  4. Penso che sia entrambi, un genio folle, un demente geniale. Il giochino per commodore non è male e riesci facilmente a recuperarlo, te lo consiglio almeno per un paio di partite!

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s