CORSI E RICORSI STORICI: PARLARE A VASTE PLATEE SENZA FARSI CAPIRE


Advertisements

2 thoughts on “CORSI E RICORSI STORICI: PARLARE A VASTE PLATEE SENZA FARSI CAPIRE

  1. Comprenderete il mio dramma personale,don Anto’, sono un’insegnante d’inglese in Italia e in effetti posso ben dire con Uolter Veltroni “Ai nouuu mai cichen.” Divertentissima galleria: tra un Berlusconi che è quasi commovente nel suo sforzo, un Mussolini che pensava bene di dare agli anglo-americani qualche altra ragione di risentimento, un Rutelli più americano a Roma che mai, quello che però mi fa scompisciare di più è il ceppalo-broccolinese di Mastella.

  2. Mamma mia non vi invidio proprio, pensate se i vostri alunni prendono esempio da questi tizi….. Mussolini nella versione inglese sembra continuare a parlare in emiliano, nella versione tedesca mi ricorda Faletti quando faceva quel personaggio del poliziotto, Vito Catozzo. Berlusconi è commovente e inoltre è da primato: farsi prendere per il sedere da Bush Jr. non è da tutti. Mastella è sincero I’m my wife, insomma stava già rivelando al mondo che lui e lady Mastella sono una cosa unica, come si muove lui si muove lei….

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s