GIORNO DELLA MEMORIA, MA QUALCUNO NON HA MEMORIA


Domani è il giorno della Memoria della Shoah. Leggo su Tgcom che mediaset si appresta a trasmettere il film Il giorno della Shoah, di Paquale Squitieri. D’altro canto mi ricordo di questo articolo -a differenza dei giornalisti dalla memoria corta-. Ora vorrei sapere come siano conciliabili le due cose. Protagonista del film il repubblichino Albertazzi. Cosa sarebbe una sorta di purificazione? Va bene che San Paolo era in origine un persecutore dei cristiani, ma è sensato che, nel giorno della memoria, si presenti una cosa del genere? Uno dice, l’arte è arte, ed io dico giusto, ma sfido chiunque a dirmi che un film di Squitieri sia un esempio di arte. Nel giorno della memoria mi piacerebbe trovare sui giornali qualcuno che ha MEMORIA pure delle posizioni  passate (?) di certa gente.

Advertisements

6 thoughts on “GIORNO DELLA MEMORIA, MA QUALCUNO NON HA MEMORIA

  1. Che si può dire don Anto’? Quali parole sono adeguate a simili follie? Io Squitieri accecato sulla via di Damasco non ce lo vedo proprio, piuttosto soggetti del genere sono accecati dalla loro arroganza, che fa presumere loro di poter mettere parola su tutto, anche su temi dei quali non hanno alcun diritto di parlare. Orridi!!!

  2. affrontare un tema così delicato non è facile

    Ad esempio le Associazioni del mio quartiere hanno creato grazie ad un progetto sostenuto dal Comune un’agenda chiamata “Memoranda” .. per non dimenticare, dove sono raccolte testimonianze, interviste, foto dell’epoca, articoli della Costituzione, date di avvenimenti importanti.. e tanto altro..

    iniziative genuine come questa mi fanno dimenticare di chi tratta l’argomento spesso in modo forse un po’ leggero..

  3. Marcello: Grazie per l’indicazione, io ricordo un film piuttosto curioso, Train de Vie.

    Turquoise: Donna Turquoise temo che sotto ci sia una sorta di beffa, ovvero Squitieri se la ride pensando che è riuscito pure a guadagnarci sulla Shoah.

    Albafucens: Mi sembra un’ottima iniziativa, facessero ovunque così….

  4. Hai ragione in pieno.
    So benissimo che la memoria collettiva è cortissima, ma che sia assegnato proprio a Squitieri il compito “rinfrescarcela”…
    Insomma, come per Abelardo ed Eloisa, c’è qualcosa che mi sfugge…

  5. Io non ho visto il film e me ne guardo bene -Squitieri non è certo un gran regista, nonostante si dia arie di essere il genio del cinema mondiale- ma resta il fatto che è una beffa pagare un tizio (anzi due) per fare un film su questioni che loro sbeffeggiano (Squitieri di certo, Albertazzi non si capisce), mi auguro almeno che nella pellicola non ci fossero nascosti messaggi o che non si sia falsificato qualcosa.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s